La possibilità di somministrare il trattamento antineoplastico al domicilio del paziente da parte di personale qualificato rappresenta una opportunità rilevante per il miglioramento del vissuto di malattia in termini di qualità (abbattimento delle barriere di accesso all’ospedale, compliance terapeutica e migliore efficacia, relazione medico-paziente,..) e per il contenimento economico  (riduzione dei costi per ricoveri impropri, ridotti accessi ospedalieri, ridotti conflitti pazienti-struttura, costi indiretti,..).

La possibilità di un trattamento domiciliare è particolarmente importante per i pazienti geriatrici che per una serie di fattori (familiari e funzionali) che compromettono l’accesso ospedaliero e/o l’aderenza al trattamento.

Questamodalità assistenziale è stata sviluppata con diverse esperienze destinate a valutarne l’efficacia e la applicabilità.

AIOTE ha storicamente sostenuto alcuni di questi progetti i cui risultati hanno confermato la fattibilità ed il potenziale vantaggio di tale modello. I risultati di questi studi sono stati pubblicati in riviste scientifiche internazionali.

Oggi è in corso una ulteriore fase del  Domicilio Attivo che coinvolge diverse Unità Operative di Oncologia Medica siciliane.

Qualora si volessero ottenere  informazioni dettagliate e/o modalità di partecipazione al progetto basta inviare una mail ad AIOTE (contatti) o telefonare al numero 366.2499002, dal lunedi al venerdi, dalle ore 8.30 alle 20.00.